Celiachia e diabete

Celiachia e diabete sono strettamente collegate tra loro. Molto spesso l’una si accompagna all’altra, soprattutto al diabete di tipo 1, che è anch’esso una malattia autoimmune. In circa la metà dei pazienti diabetici e celiaci, l’intolleranza alimentare si presenta in forma asintomatica.

Celiachia e diabete

La celiachia è presente nel 5% delle persone con diabete di tipo 1. Quando una famiglia ha 2 bambini con diabete di tipo 1, è probabile che qualcuno in famiglia abbia la celiachia. Il diabete è provocato da un aumento della concentrazione degli zuccheri nel sangue, indicati dal livello di glicemia, che in condizioni normali è inferiore a 100 mg/dL.

Alla luce di questi risultati BiAglut ha inserito in una vasta gamma di prodotti il lupino.
Il lupino è un prezioso legume che favorisce un corretto assorbimento degli zuccheri, con riduzione del rischio di diabete. Una dieta senza glutine può essere quindi anche una prevenzione efficace per il diabete.

E' infatti dimostrato che se ad un bambino con la celiachia la diagnosi viene fatta prima dei due anni, e da quel momento quel bambino mantiene una dieta senza glutine, la sua probabilità di sviluppare il diabete a vent'anni è inferiore all'1%. Se la diagnosi viene fatta più tardi, fra i due e i dieci anni (e quindi l'esposizione al glutine è stata più lunga), la probabilità sale al 2%, e se la diagnosi è stata fatta oltre 12/14 anni quadruplica e più.

Oggi la medicina ha sufficienti indizi per pensare che l'intolleranza al glutine possa essere "nascosta" con maggior frequenza nei soggetti diabetici e nei loro familiari, e si può pensare che una precoce individuazione e cura della celiachia possa prevenire un certo numero di malattie autoimmuni tra cui il diabete insulino dipendente.